altinier-cptv
Fonte: Dimitri Canello per Corriere del Veneto

Un dettaglio, forse, ma che potrebbe essere decisivo. Il Padova è la migliore quarta fra i tre gironi e, in chiave playoff, questo particolare può spostare qualche equilibrio importante. Ad esempio: se il Padova passasse il primo turno in programma domenica alle 14.30 contro l’Albinoleffe, avrebbe la possibilità di giocare per due risultati su tre fra andata e ritorno nel caso in cui passasse anche l’Arezzo, quarta classificata del girone A. Dettagli? Forse, ma neanche troppo, perché in una lotteria come quella degli spareggi promozione anche le virgole fanno la differenza. Figuriamoci i gol, come quelli che Cristian Altinier continua a segnare con una regolarità impressionante. Ne ha messi insieme anche quest’anno 14, dopo i 16 della passata stagione e i 17 dell’ultimo anno di Ascoli. Un orologio svizzero che sottoporta non tradisce mai e che vuole lasciare il segno già contro l’Albinoleffe. Contro il Lumezzane ennesima prestazione super per il centravanti mantovano. Gol da razziatore d’area di rigore, rovesciata spettacolare finita fuori di pochissimo e tiro da fuori area che si stampa sull’incrocio dei pali a negargli la gioia di una doppietta diversa da quelle di cui si rende protagonista solitamente. Insomma, gli anni passano ma il senso della rete è sempre quello.

«Devo dire la verità – sorride Altinier – a quel gol da fuori area ci tenevo, perché avrei toccato quota 15 nella regular season e perché non segno spesso da quella posizione. La palla ha colpito in pieno l’incrocio dei pali ed è stato un peccato. Ma la cosa più importante è essere tornati a vincere, ci voleva per una serie di motivi. Ci restituisce un po’ di fiducia che magari avevamo smarrito dopo gli ultimi risultati negativi e dà un senso al ritiro che abbiamo svolto a Pieve di Soligo, in cui abbiamo ritrovato compattezza e coesione. Non che l’avessimo mai persa, ma in certi momenti bisogna fare buon viso a cattivo gioco e magari qualche giornata storta può metterti in difficoltà, com’è successo a noi. Poi siamo anche la miglior quarta e questo è un vantaggio». Sull’Albinoleffe Altinier ha le idee chiare: «Loro avranno poco da perdere – spiega l’attaccante biancoscudato – e verranno all’Euganeo ben sapendo di non avere grosse responsabilità sulle spalle. Noi avremo due risultati a disposizione, ma vogliamo vincere e scendere in campo per portare a casa il bottino pieno».

[…]