logo_gemellata versione 4 copia

Gemellate Calcio Padova.

Il Calcio Padova, grazie a tale collaborazione con le società del territorio fornirà loro un pacchetto di servizi rivolti alle varie componenti sociali. Il gemellaggio non vuol essere solo un fatto d’immagine, ma significa poter contare sull’appoggio della struttura, la professionalità e l’esperienza per conseguire gli obiettivi che una società si pone per essere al passo con i tempi e con le aumentate esigenze dei praticanti e dei loro genitori.
Alleghiamo il questionario da compilare per le società che volessero aderire al gemellaggio che dovranno inviarlo completo di dati alla casella di posta elettronica: gemellate@biancoscudatipadova.com e nel contempo fissare un appuntamento con il responsabile Prof. Giorgio Molon (348/8914112) entro il 30 maggio 2015.

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Codice Etico

PREMESSA:

L’adozione del presente Codice Etico è espressione della volontà della Società gemellata di promuovere, nell’esercizio di tutte le sue funzioni, uno standard elevato di professionalità nello svolgimento delle attività giornaliere riconducibili all’insegnamento sportivo e non, ed a vietare quei comportamenti in contrasto non solo con le regole scritte ma anche a quelle non scritte appartenenti i valori etici sportivi che la Società intende promuovere e garantire.

DESTINATARI:

Sono i destinatari tutti coloro che vivono la società nelle più svariate mansioni: presidenti, dirigenti, atleti del settore giovanile, atleti della prima squadra, accompagnatori, collaboratori e consulenti ed ogni altra persona che viva ed agisca nell’interesse della società, comprendendo pertanto anche genitori ed i genitori “supporter”.

DOVERI:

  • Promuovere una sana cultura della competizione e cultura sportiva
  • Astenersi da qualsiasi condotta fuori dalle regole che potrebbe arrecare danno e pregiudizio sull’immagine della società.
  • Evitare comportamenti che in qualsiasi modo determinano o possono incentivare violenza in campo, in tribuna e negli spogliatoi.
  • Adottare iniziative di dialogo, positività e sensibilizzazione al rispetto, contro il razzismo di tutti i generi, di pieno sostegno agli atleti alle squadre e alle istituzioni sportive.
  • Promuovere un tifo corretto e responsabile
  • Operare con lealtà e imparzialità senza premiare alcun comportamento scorretto.
  • Incentivare il percorso scolastico dei propri giovani adottando eventuali controlli sui profili scolastici.
  • Garantire che tutti i soggetti con responsabilità verso i più giovani, siano ben qualificati per guidare, formare, educare ed allenare i propri tesserati di tutte le età.
  • Garantire la opportuna vigilanza sui giovani assicurando che le relazioni in età diverse si svolgano in maniera ineccepibile sotto il profilo di correttezza morale. (No al bullismo!)
  • Cooperazione e collaborazione con le altre società gemellate: si conviene che per dare senso e accettazione a quanto espresso le persone che rappresentano le realtà sportive che aderiscono a tale progetto si impegnano in una operazione trasparenza verso le consociate per contrapporsi ai cattivi costumi presenti nel nostro ambiente calcistico, ovvero di non contattare direttamente i genitori dei ragazzi che si intendono inserire nei propri organici senza aver prima contattato la società con cui lo stesso è od è stato tesserato.

VALORE DEL CODICE:

La violazione del presente codice non comporta atti sanzionatori. Il calcio Padova ritiene sia un qualcosa da “sposare” in cui credere e rispecchiarsi. La sottoscrizione e l’osservanza delle poche regole sarà un modello che porterà con certezza dei benefici di immagine. Rimarcherà i valori sportivi e non sportivi che il progetto affiliazione e gemellaggio cercano di portare. Saranno sicuramente visti con simpatia e riconosceranno in maniera più marcata una professionalità sportiva che malgrado i diversi sforzi non è mai abbastanza riconosciuta alle società di “provincia”.


Società Gemellate

– ALBIGNASEGO                                                  

– ATHESTE QUADRIFOGLIO SALETTO            

– ATLETICO NOVENTANA                                  

– BADIA POLESINE                                              

– BAGNOLI                                                            

– BORBIAGO                                                        

– BRENTELLA                                                        

– CAMINESE                                                          

– CAMPODORO/LIMENA                                                  

– CANOSSA CONSELVE

– CAVAZZANA

– CAVINESE

– CERVARESE

– CITTA’ DI MIRA

– CODEVIGO

– COMITENSE

– COLLI EUGANEI

– GIANESEINI PD

– GIARRE

– GRANTORTO

– JANUS

– JUVENILIA

– MESTRINO

– NOVACALCIO

– PEGOLOTTE

– QUINTO VICENTINO

– PONTECORR

– PORTO TOLLE

– RONDINELLE

– SAMBRUSON

– S.AGOSTINO ALBIGNASEGO

– S.BORTOLO ROVIGO

– S.PIO X° ROVIGO

– TRIBANO

– USMA CASELLE

– VALSUGANA

– VIGONZA

– VIRTUS AGNA

– VIRTUS PADOVA

– CANALBIANCO

Calcio Padova Settore Giovanile