Estratto Fonte: Corriere del Veneto e Gazzettino


Prudenti le reazioni dal quartier generale biancoscudato dopo il sorteggio: “E’ una bella sfida con una squadra forte. Dobbiamo stare super concentrati perchè martedì per noi è una finale e dobbiamo ragionare in questa maniera. (…) Non avevamo particolari preferenze legate al sorteggio (…) una squadra vale l’altra arrivati a questo punto della competizione. La Juventus Under 23 la conosciamo bene, visto che l’abbiamo affrontata due volte nel corso della stagione. Il fatto che abbiamo vinto due volte non significa nulla e, anzi, deve rappresentare un monito per affrontare l’impegno con la giusta concentrazione. Loro sono giovani, corrono molto bene, sono un’avversaria molto insidiosa, da affrontare con umiltà e determinazione. (…) Molti dei loro giocatori hanno già esordito in A e la faranno l’anno prossimo. Sono i migliori giovani in Italia e in Europa, pertanto è capitata una squadra forte. Lens? E’ una mossa che avevamo studiato insieme a Oddo (…) c’era bisogno di staccare, visto che sarà come iniziare un nuovo campionato dopo la fine della regular season. Siamo determinati a cercare di raggiungere l’obiettivo, abbiamo studiato tutto nei dettagli per farci trovare pronti all’appuntamento. (…) C’è la necessità di sistemare un po’ la condizione fisica e speriamo di recuperare più giocatori possibile. Poi se queste due cose vanno bene, tutto il lavoro è mentale. Nell’affrontare queste gare dobbiamo essere campioni nella testa, questo farà la differenza”.