Enej Jelenic, capitano per l’occasione e match winner, dopo la vittoria della Coppa Italia contro il Sudtirol a Bolzano: 

“Abbiamo affrontato bene una gara importante contro un grande avversario. Ci hanno messo un po’ sotto nel primo tempo, poi siamo usciti fuori nella ripresa e l’abbiamo sbloccata e portata a casa. Fascia da capitano? E’ un orgoglio per una società così importante, sono molto contento. Stasera festeggiamo un po’, ma da domani testa al campionato. E’ un periodo che sto bene, tutta la squadra aiuta a fare buone prestazioni, dobbiamo seguire il mister come stiamo facendo. Il Sudtirol ci ha messo in difficoltà, siam stati compatti, da grande squadra, nella ripresa abbiamo sistemato due dettagli tattici e ne siamo venuti fuori. Dediche? La dedico a mia figlia, alla mia compagna, alla mia famiglia ed alla squadra. Da domani testa alla Giana Erminio, mancano tre finali, andiamo per vincerle tutte”.