Moussa Sylla, nuovo acquisto del Padova arriva dal Lens, è stato presentato oggi alla Guizza: “Mi sento molto bene, sono stato accolto in modo fantastico dalla squadra. Al momento vivo in hotel, però sto cercando casa e spero di trovarla presto. Sono un esterno destro, sono cresciuto a Parigi nel Solitaire, poi ho avuto la possibilità importante nel Lens. Posso anche giocare a sinistra se c’è la possibilità. Sono un giocatore atletico e credo di saper difendere. Mi ispiro a Serge Aurier, credo di assomigliargli con le dovute proporzioni dal punto di vista tattico e tecnico. Mi piacerebbe fare una carriera come lui, vorrei diventare come lui. A luglio è venuta fuori questa possibilità, Sogliano è stato a Lens e mi ha proposto di venire in Italia, a quel punto per me è stato semplice dire di sì. Prima di venire qui, ho avuto un incontro con lui e si è concretizzato tutto. Spero di giocare con continuità, sempre di più, c’è un calcio diverso e voglio imparare tantissimo dal calcio italiano. Sono nato nella periferia di Parigi, ho tre fratelli e sono di origine senegalese. I miei genitori a Padova? Penso che verranno, lo spero proprio. Quando sono arrivato ho saputo che c’era qualche compagno che parlava francese come Baraye, Mokulu e Cherif che mi sta aiutando. Sul campo non c’è bisogno di troppe parole o di frasi troppo lunghe, ma sto prendendo lezioni di italiano e spero di poter imparare il prima possibile”