Enej Jelenic nel post Juventus Under23-Padova: 

«L’esultanza? Avevo una dedica importante, a giugno arriva un figlio, il mio secondogenito. Sul gol subito siamo rimasti fermi perché pensavamo fosse fuorigioco, ma poi ci siamo ripresi. Il gol? Volevo metterla là, mi avevano chiuso lo specchio in un primo momento. L’abbiamo vinta con coraggio e tutta la forza che abbiamo. Dobbiamo vincerle tutte da qui alla fine, e poi si vedrà»