Antonio Donnarumma nel post Padova-Giana: 

“Abbiamo preparato bene la gara, sapevamo che loro si chiudevano e ripartivano veloci ma siamo stati bravi ad avere pazienza anche quando abbiamo sbagliato il primo rigore. Siamo rimasti concentrati e alla fine il gol è arrivato e potevamo anche farne altri. Il clean sheet? Merito dei miei compagni, non abbiamo avuto la frenesia di buttarci in avanti non rischiando quasi nulla. L’abbracci finale sotto la curva? Abbiamo bisogno dei tifosi, siamo tutti insieme per raggiungere un grande obiettivo, si è creato un bell’ambiente. Fino a due mesi fa ci davano tutti per spacciati, ora ce la giochiamo fino all’ultimo. Arriviamo a giocare la partita di sabato nelle condizioni in cui volevamo, ci davano già per certi di giocare i playoff invece a testa bassa e lavorando ci siamo guadagnati la possibilità di giocarci tutto ed essere padroni del nostro destino. Che partita sarà? Una finale e le finali non si giocano, si vincono”.