Mister Bruno Caneo nel post Bari-Padova di Coppa Italia:

“Abbiamo iniziato la partita come al solito, con aggressività cercando di andare in avanti. Abbiamo mosso palla bene sulla trequarti avversaria. Abbiamo fatto due errori, uno di non aver accorciato sul tiratore, li Botta è stato bravo a fare un eurogol, e sul secondo un errore in uscita. La risposta è stata importante, è chiaro che non siamo brillanti. Mancano 28 giorni al campionato, c’è tempo per migliorare. Anche negli anni scorsi è capitato così, facevamo fatica ad assimilare, ma poi siamo usciti. E’ uno scotto che dobbiamo pagare. Facciamo belle cose, ma non riusciamo a finalizzare, aspettiamo che gli attaccanti entrino in condizione. Giochiamo da dietro, facciamo della belle cose e con un po’ di pazienza sapremo anche concretizzare. Risultato troppo pesante, non abbiamo sfruttato le opportunità che abbiamo avuto. Nelle difficoltà ho visto l’impegno e la voglia di rimontare. Adesso il risultato non importa, stiamo creando la mentalità e gli avversari non si chiameranno sempre Spezia e Bari”