Profilo

Nicola Madonna è nato ad Alzano Lombardo il 31 ottobre 1986.

Può giocare in un centrocampo a quattro come esterno destro o esterno sinistro, come esterno destro di difesa, ruolo che ricopriva nelle giovanili dell’Atalanta.

Inizia la carriera nelle giovanili dell’Atalanta. A 18 anni, nell’estate 2005, passa in Serie B all’Albinoleffe dove rimane per quattro stagioni, collezionando 81 presenze e 9 gol. Nell’estate 2009 viene prelevato in comproprietà dall’Atalanta, dove debutta in Serie A (30/08/2009 Atalanta-Genoa 0-1). A Gennaio, dopo 6 presenze in maglia nerazzurra, passa in prestito al Vicenza dove si impone con 2 reti in 13 incontri, prima di subire un grave infortunio al crociato anteriore del ginocchio destro durante una partita contro il Frosinone. La riabilitazione compromette il 2011 di Madonna che per riacquistare la forma partita scenderà in campo con la Primavera, ma dove riesce a collezionare 1 presenza a fine campionato in cui serve l‘assist per la rete di Tiribocchi che farà mantenere il primato in classifica della squadra orobica.

A fine stagione viene totalmente riscattato dall’Atalanta, che lo gira allo Spezia con la formula del prestito con diritto di riscatto della comproprietà. Conclude la stagione con trentadue partite disputate ed un bottino di sei reti contribuendo in modo significativo alla promozione diretta dei liguri in Serie B. Nella stagione successiva è uno dei pochi giocatori a rimanere in squadra dopo la promozione in cadetteria per puntare la promozione in Serie A. Diventa titolare inamovibile fino al 15 settembre quando, nella gara contro l’Ascoli, subisce una lesione di secondo grado al bicipite femorale destro, costretto, così, ad uno stop di sei settimane. Dopo essersi riguadagnato il posto da titolare, il 30 dicembre, nel match contro il Vicenza, si infortuna gravemente alla testa dopo uno scontro fortuito con un compagno di squadra, in seguito ai vari controlli non viene riscontrato nulla di grave, ma il giocatore viene precauzionalmente tenuto lontano dalle gare di campionato per un mese. Lo Spezia riscatta il giocatore che disputa con i liguri un totale di 92 presenze con 6 gol all’attivo nell’arco di 4 stagioni, tre delle quali in Serie B. Il 12 agosto 2015 viene ceduto in prestito al Como neopromosso in Serie B dove colleziona 23 presenze ed 1 rete.

Nella sua prima stagione in biancoscudato, iniziata nell’estate 2016, colleziona 35 presenze realizzando 2 reti, una al Fano, una al Forlì. Nella sua seconda stagione in biancoscudato realizza un eurogol contro il Fano, colleziona 13 presenze prima di infortunarsi gravemente: rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Il Padova conquista la Serie B, vince la Super Coppa Serie C ed al termine della stagione Madonna rinnova il suo contratto fino al giugno 2019.

Curiosità: E’ figlio di Armando Madonna, ex giocatore di Atalanta, Piacenza, Lazio, Spal ed Alzano Virescit ed allenatore di Alzano Virescit, AlbinoLeffe (dove per una stagione ha allenato Nicola), Piacenza, Livorno, Portogruaro ed oggi Virtus Bergamo.

Carriera

StagioneSquadraSeriePresenzeGol
2000/2005AtalantaSettore Giovanile
2005/2006AlbinoLeffeSerie B110
2006/2007AlbinoLeffeSerie B180
2007/2008AlbinoLeffeSerie B193
2008/2009AlbinoLeffeSerie B336
2009/2010AtalantaSerie B60
Gennaio 2010VicenzaSerie B132
2010/2011AtalantaSerie A10
2011/2012SpeziaSerie C1326
2012/2013SpeziaSerie B240
2013/2014SpeziaSerie B200
2014/2015SpeziaSerie B70
2015/2016ComoSerie B241
2016/2017PadovaLega Pro352
2017/2018PadovaSerie C151