CALCIO PADOVA

CALCIO PADOVA

Sala stampa

Germano: “La squadra corre tanto ed ha trovato grande equilibrio. Farò fatica a riconquistare il posto”

Umberto Germano è tornato in gruppo:

“Ora mi sento molto meglio fisicamente. Peccato che l’infortunio sia arrivato prima della sfida con la Pro Vercelli, la mia ex squadra. Ho ancora qualche dolorino, ma gli infortuni alla spalla sono così. La squadra corre tanto, ha trovato un grande equilibrio, siamo molto aggressivi in campo e vogliamo sempre dare il massimo. C’è il bisogno di tutti, con la nostra intensità possiamo mettere in difficoltà chiunque. Farò molta fatica a ritrovare il posto da titolare. A Vercelli eravamo un po’ sottotono, ma sapevo già che la squadra aveva grandi qualità e ora lo stiamo dimostrando. Dopo due finali perse non è semplice, ma non bisogna rimurginare e pensare al passato ma al presente. Ci siamo lasciati alle spalle le delusioni degli ultimi due anni, con questo nuovo corso. Mi trovo bene in questa squadra, il mister mi mette nella posizione di braccetto in cui mi agevola molto la corsa, è molto più difensivo come ruolo ma mi va bene comunque. A centrocampo ho perso le speranze, ormai sono di fatto un difensore. Cerco di applicarmi, è comunque un ruolo difensivo. Le settimane le affrontiamo tutte allo stesso modo indipendentemente da chi affronteremo, la FeralpiSalò è una squadra tosta, giocano senza pressione. Hanno inserito Palazzi che è un gran giocatore. Stiamo affrontando gli avversari tutti allo stesso modo, in allenamento c’è grande intensità, si corre e si tira senza pensare alla partita. Mi fa piacere che la società abbia creduto in me, ormai sono qua a Padova da quattro anni e mi sento come a casa. In estate ho avuto offerte, qualcuno mi ha proposto qualcosa di più, ma ho voluto restare a Padova. Spero di guadagnarmi la riconferma. Siamo un ottimo gruppo che può fare grandi cose”.

replay-logo
energetika
Global Work Contract
LOGO FACILE 2020 - 2_0
logo-macron
Global Work Contract
replay-logo
LOGO FACILE 2020 - 2_0
logo-macron
POTREBBE INTERESSARTI

vai a

vai a